Licenze Serie A e FIFA 23: proviamo a fare chiarezza!

FIFA 23Licenze Serie A e FIFA 23: proviamo a fare chiarezza!

Si avvicina sempre più l’annuncio di FIFA 23, con il rilascio del primo teaser trailer che, stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe avvenire a metà luglio circa, e nell’attesa uno degli argomenti più discussi è quello relativo alle licenze della squadre di Serie A

In questo articolo proveremo a fare chiarezza sulla questione, visto che in giro sembra esserci ancora molta confusione, e vi mostreremo come in realtà, i comunicati pubblicati nel corso dei mesi sia dai vari club, sia dalla Lega Serie A, sia da Konami ed Electronic Arts, siano, tranne qualche piccolo aspetto, abbastanza chiari e lascino ben poco spazio a fantasiose interpretazioni. Iniziamo!

Partnership fra Serie A e EA Sports

- Advertisement -

Lo scorso 10 settembre la Lega Serie A ed Electronic Arts hanno stipulato un accordo di partnership di durata pluriennale che vedrà la software house nordamericana collaborare con il campionato italiano in tutta una serie di iniziative, dalla sponsorizzazione della Supercoppa Italiana, a quella del premio come “Giocatore del Mese“. Nel comunicato ufficiale non vennero fornite informazioni sulla durata di tale accordo ma, basandoci su altri dati che vedremo in seguito, possiamo affermare che la partnership sarà attiva almeno fino alla stagione 2023/24, con la possibilità concreta di ulteriori rinnovi

La parte più interessante dell’accordo è quella che riguarda le licenze dei singoli club: a differenza di quanto accade in altre parti del mondo (vedasi Premier League, Bundesliga o LaLiga) la Lega Serie A non ha, per ciò che concerne il settore videogames, la gestione completa dei diritti delle varie squadre e quindi avere la licenza, fra l’altro dal 1° luglio 2022 in esclusiva, del campionato italiano, non garantisce automaticamente ad EA Sports di “reimpossessarsi” poi di quella di TUTTI i singoli club

- Advertisement -

Questo è senza dubbio uno dei punti che crea spesso più confusione ma ci pensano le “FAQ” del comunicato dello scorso anno a fare chiarezza.

Il comunicato faceva espressamente riferimento alla mancata presenza di alcuni club su FIFA 22 affermando che:

“EA SPORTS e Lega Serie A entrano in un accordo pluriennale che permette alle squadre di Serie A di essere rappresentate in modo autentico nel gioco, a patto che i diritti di quelle squadre siano disponibili e non attualmente detenuti con esclusività da terze parti. EA SPORTS rispetta le relazioni pre-esistenti che alcune squadre hanno con terze parti, ma si impegna allo stesso modo ad accrescere la propria presenza nel calcio italiano tanto ora quanto nel futuro”

La parte è in grassetto è quella fondamentale: su FIFA 22 non c’erano Juventus, Roma, Lazio ed Atalanta perché quei avevano stipulato un accordo di esclusiva PRIMA della firma dell’accordo di partnership fra Lega Serie A ed Electronic Arts.

Niente Napoli su FIFA 23

Ma allora perché il Napoli, che è partner di Konami da una data antecedente a quella della partnership fra Serie A ed Electronic Arts, c’era su FIFA 22 ed invece sarà assente su FIFA 23?

Anche in questo caso basta leggere i comunicati ufficiali per scoprirlo. Come riportava il sito ufficiale della SSC Napoli infatti in occasione dell’annuncio dell’accordo con Konami:

La partnership ufficiale nel settore dei videogiochi a tema calcistico avrà inizio nella stagione 2021/22 e garantirà numerosi diritti di commercializzazione. Tuttavia, a partire dalla stagione calcistica 2022/23, la serie eFootball PES sarà l’unico gioco di simulazione calcistica in tempo reale a includere una riproduzione del Napoli completamente autorizzata. “

In pratica, e questo ci fornisce anche l’occasione di fare chiarezza anche fra “partnership” e “licenza esclusiva”, il Napoli ha firmato un accordo che prevede l’inizio della partnership con Konami dalla stagione 2021/22 ma la cessione in esclusiva la licenza alla software house nipponica solo dal 2022/23.

Ma che differenza c’è fra partnership e licenza esclusiva?

La partnership è un accordo, ovviamente anche di natura economica, che prevede tutta una serie di collaborazioni ed iniziative, che nel caso del Napoli consistono in particolare nella sponsorizzazione del centro sportivo di allenamento, diventato adesso “SSC Napoli KONAMI Training Center” e naturalmente in una vasta presenza del marchio Konami eFootball (ad esempio nei cartelloni a bordo campo nello stadio, o in alcuni dei messaggi diffusi dal club partenopeo via social).

In molti altri paesi, si pensi ad esempio al Barcellona in Spagna ed al Bayern Monaco in Germania, solo per citare due dei partner più importanti di Konami, i club possono siglare accordi di partnership ma non cedere l’esclusiva ed è per questo che in FIFA ritroviamo sempre sia i blaugrana che i bavaresi, con l’unica “esclusività” che riguarda gli stadi, Camp Nou e Allianz Arena, di proprietà dei due club, e presenti solo in Pes/eFootball

Ben altra cosa è la licenza del club che è appunto la possibilità di utilizzare il nome, il marchio e le divise ufficiali: nella stagione 2021/22 la licenza era garantita dal Napoli sia ad EA Sports che a Konami mentre a partire dal 2022/23 è stata ceduta in esclusiva a Konami (ossia senza la possibilità di concederla anche ad altri soggetti)

Il contratto fra Konami e Napoli, ed è questo il punto fondamentale, è stato firmato prima della stipula della partnership fra Serie A ed EA Sports ed è questo purtroppo il motivo che ne impedisce la presenza in FIFA quest’anno poiché come abbiamo visto nella sezione precedente, EA Sports ha i diritti di tutte le squadre di Serie A a patto che, ripetiamo ancora una volta, siano disponibili e non detenuti con esclusività da terze parti.

Ci sono molte ipotesi fantasiose su come si chiamerà il Napoli su FIFA 23 ma, salvo al momento impensabili sorprese, dovrebbe accadere qualcosa di simile a quanto visto con la Roma (su FIFA ormai conosciuta con il nome di ROMA FC): il nome di una città non può essere considerato un marchio registrato e quindi ci aspettiamo un Napoli Calcio o Napoli FC. Importante ricordare che non è la prima volta che il club partenopeo non avrà la licenza su FIFA: era già accaduto varie volte, l’ultima fra il 2011 ed il 2012, (con il nome del club che, anche senza licenza, era sempre “Napoli”)

I “Tre Tenori” del Napoli, Hamsik, Cavani e Lavezzi, su FIFA 12. Il club partenopeo non aveva la licenza ufficiale

Il Napoli poi tornò dopo oltre un anno di assenza, dopo aver trovato l’accordo solo a stagione 2012/13 in corso, cosa che costrinse fra l’altro EA Sports a rilasciare un patch di FIFA 13 per aggiornare divise e stemmi del club partenopeo.

La Juventus torna su FIFA 23!

Questa è sicuramente la novità più importante! Come annunciato ufficialmente il 25 luglio, la Juventus tornerà su FIFA 23 in esclusiva! Ecco il video che abbiamo pubblicato su TikTok!

Monza e Milan su FIFA 23 con licenza ufficiale

Il 13 giugno 2022 il Monza e Konami hanno annunciato una partnership (e prima vi abbiamo spiegato le differenze fra partnership ed esclusiva), accordo che in nessun punto prevede l’esclusività, come è possibile chiaramente leggere nel comunicato

Analogo discorso per il Milan, che ha annunciato l’accordo lo scorso 7 aprile: si tratta di una partnership che vedrà fra le altre cose il logo Konami apparire sulle divise di allenamento dei campioni d’Itala, ma senza concedere alcuna esclusività

Il logo di eFootball, sulle divise da allenamento del Milan, dal profilo Twitter del club rossonero

Basta d’altronde confrontarli con gli accordi stipulati lo scorso anno per notare le differenze, come ad esempio con quello dell’Atalanta che chiaramente affermava che “Konami si è assicurata i diritti esclusivi per l’utilizzo della licenza Atalanta, inclusi il nome della squadra, stemma e divise di gioco, all’interno di giochi di simulazione calcistica in tempo reale, a partire dalla stagione 2021-2022″

Quindi sia Monza che Milan saranno presenti su FIFA 23 con licenza ufficiale e, almeno ad oggi, la situazione resterà tale anche in futuro

Un discorso a parte come vedremo, lo merita l’Inter.

Inter con licenza ufficiale su FIFA 23 ed EA Sports FC 24. E poi?

Iniziamo dalle buone notizie, soprattutto per gli appassionati di FIFA: i nerazzurri avranno la licenza ufficiale su FIFA 23 ed anche su EA Sports FC 24 (da luglio 2023 infatti FIFA cambierà nome, dopo la fine dell’accordo con la federazione calcistica internazionale).

E’ il comunicato di Konami a dirlo chiaramente specificando che la presenza in esclusiva su eFootball partirà da luglio 2024 (quindi fra due stagioni, quando uscirà “EA Sports FC 25”)

L’esclusiva dell’Inter su eFootball partirà da luglio 2024, come indicato sul sito Konami

Questo è senza dubbio uno degli aspetti che ha creato maggior confusione ma che allo stesso tempo ha aiutato a fare un po’ di chiarezza sulla questione legata alle licenze dei club di Serie A.

Il comunicato di Konami ci aiuta a dare una risposta alla seguente domanda: Perché l’esclusività dell’Inter su eFootball ci sarà solo a partire dalla stagione 2024/25?

Ad impedire che la licenza venga ceduta in esclusiva prima di quella stagione è di fatto partnership fra la Serie A ed Electronic Arts di cui abbiamo parlato nella prima parte di questo articolo.

Il comunicato di Konami fornisce in qualche modo anche quella che sarà la scadenza dell’accordo fra Serie A ed EA Sports: se l’esclusività con l’Inter partirà solo da Luglio 2024, ciò vuol dire che il “divieto” per i club di Serie A di vendere l’esclusiva ad altri soggetti che non siano EA Sports, scadrà a fine giugno 2024.

Un piccolo alone di mistero è tuttavia causato da un’incongruenza fra il comunicato pubblicato dall’Inter e quello di Konami mostrato in precedenza: nel testo presente sul sito del club nerazzurro, per un motivo al momento a noi ignoto risulta del tutto assente la parte relativa alla concessione della licenza in esclusiva su eFootball a partire dalla stagione 2024/25. Difficilmente al momento ne sapremo di più e molto probabilmente bisognerà aspettare solo l’estate del 2024 per avere qualche certezza in più. Non è ad esempio da escludere che un’eventuale (ed azzardiamo a dire probabile) rinnovo della partnership della Serie A con EA Sports, possa spingere l’Inter a riconsiderare questa decisione.

Lista squadre di Serie A con licenza su FIFA 23

A nostro avviso, in attesa di una conferma ufficiale, che probabilmente arriverà solo a settembre, questa sarà la situazione:

SQUADRE CON LICENZA UFFICIALE:

Bologna
Cremonese
Empoli
Fiorentina
Inter
Juventus
Lecce
Milan
Monza
Salernitana
Sampdoria
Sassuolo
Spezia
Torino
Udinese
Verona

SQUADRE SENZA LICENZA UFFICIALE

Queste squadre avranno nome, divise e stemma generici

Atalanta (Bergamo Calcio)
Lazio (Latium)
Napoli (Napoli FC?)
Roma (Roma FC)

Naturalmente aggiorneremo questo articolo non appena dovessero emergere ulteriori novità

Tutte le news su FIFA 23