FIFA 23: novità e tutto quello che devi sapere!

Con la fine dei maggiori campionati nazionali la stagione calcistica 2021/22 volge al termine e, come da tradizione, è arrivato per noi il momento di iniziare a parlare della prossima versione del titolo calcistico targato Electronic Arts, FIFA 23!

In questo articolo, che aggiorneremo ogni volta che si saranno novità, proveremo a riassumere le notizie, i rumors e le indiscrezioni su FIFA 23! Aggiungetelo ai preferiti!

FIFA 23: come si chiamerà?

La prima notizia ufficiale è che si chiamerà appunto “FIFA 23″ e sarà l’ultimo videogame di Electronic Arts ad avere questo nome.

Terminerà a fine anno infatti il contratto per i “diritti di denominazione” che la software house nordamericana aveva con la FIFA e dalla stagione 2023/24 farà il suo debutto “EA Sports FC“.

- Advertisement -

Per gli utenti cambierà poco o nulla anche nei prossimi anni visto che EA Sports continuerà ad avere i diritti per la stragrande maggioranza dei campionati e delle competizioni internazionali, come specificato anche nel comunicato ufficiale:

[In EA Sports FC] saranno presenti le stesse fantastiche esperienze, modalità, campionati, tornei, club e atleti. Ultimate Team, Modalità Carriera, Pro Club e VOLTA Football saranno tutti presenti. Il nostro eccezionale portafoglio di licenze con oltre 17.000 giocatori, più di 700 squadre, più di 100 stadi e 30 campionati in cui abbiamo continuato ad investire per decenni sarà ancora presente, solo su EA SPORTS FC. Questo include partnership esclusive con Premier League, La Liga, Bundesliga, Serie A, MLS ed altre ancora

FIFA 23: quando esce?

Quando uscirà FIFA 23? Sicuramente è questa la domanda più gettonata delle ultime settimane. Al momento non ci sono certezze e bisognerà attendere l’annuncio ufficiale ed il primo trailer per scoprirla.

La prossima stagione calcistica, visti i mondiali in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre, partirà con qualche settimana di anticipo. Alcune voci negli scorsi mesi parlavano di un rilascio anticipato anche per FIFA 23, ma il già citato FIFA Witcher dice di essere certo “al 100%” del consueto rilascio a ottobre (o fine settembre) come ormai accade da anni.

Fatte queste premesse azzardiamo il 30 settembre come possibile data di uscita di FIFA 23. Non dovrebbe mancare come di consueto la possibilità di giocare qualche giorno prima del day-one acquistando la “Ultimate Edition” che potrebbe ad esempio essere disponibile dal 26 settembre

Mondiali su FIFA 23

FIFA 23 sarà anche il primo gioco di EA Sports ad avere contemporaneamente sia una modalità dedicata ai mondiali di calcio maschili, Qatar 2022, che si disputeranno a fine anno nel paese mediorientale, che quelli femminili, che si svolgeranno invece in Australia e Nuova Zelanda nell’estate 2023.

Al momento non sappiamo se la (o le) modalità dedicate ai mondiali saranno disponibili sin dal rilascio, oppure se, come probabile, arriveranno in un momento successivo, come DLC (contenuto aggiuntivo scaricabile), come era accaduto con i mondiali Russia 2018.

Quando verrà annunciato FIFA 23?

Quest’anno ad inizio giugno la consueta fiera “Electronic Entertainment Expo” di Los Angeles, meglio conosciuta come E3, dove in genere le aziende del settore videogames presentano i titoli in uscita in autunno, è stata cancellata. Stessa sorte anche per la conferenza “EA Play Live” che Electronic Arts organizzava nei giorni immediatamente antecedenti.

Questo il testo riportato nel comunicato:

“Amiamo EA Play Live perché è il nostro modo di connetterci con i nostri giocatori e condividere le novità con tutti voi”, dichiara EA, prima di ammettere che quest’anno non sarà possibile organizzare il suo tradizionale show dedicato alla sua prossima line-up di giochi. Nei nostri rinomati studi di sviluppo stanno accadendo cose entusiasmanti e quest’anno riveleremo maggiori dettagli su questi progetti, quando sarà il momento giusto

Se nei paragrafi precedenti avevamo parlato di informazioni ufficiali, passiamo adesso ai “rumors”, ossia alle indiscrezioni, spesso basate sulle informazioni, talvolta corrette, talvolta no, che arrivano da alcune fonti che già negli anni precedenti si sono rivelate spesso attendibili.

Iniziamo dicendo che, al momento, è impossibile dare una data precisa per l’annuncio (ed il contestuale rilascio del primo “teaser trailer”) di FIFA 23, ma è lecito ipotizzare che ciò possa avvenire nel corso delle prime due settimane di luglio, come accaduto lo scorso anno

FIFA 23 COVER: chi ci sarà in copertina?

Pur mancando al momento alcune informazione ufficiale o indiscrezione, è lecito ipotizzare che sulla cover di FIFA 23 possa esserci ancora una volta Kylian Mbappé, che da pochi giorni ha rinnovato il suo contratto con il PSG fino al 2025

Considerando che dal prossimo anno si passerà ad “EA Sports FC” infatti ci risulta difficile credere che per la copertina di FIFA 23, l’ultimo “FIFA” della serie, EA Sports abbia deciso di mettere sotto contratto un calciatori differente rispetto a quello degli ultimi anni.

Demo FIFA 23

Con la speranza di essere smentiti, possiamo affermare che come ormai accade da due anni, sono praticamente nulle le possibilità che venga rilasciata una versione demo di FIFA 23.

EA Sports permetterà in ogni caso agli utenti di provare la versione completa del gioco per 10 ore sottoscrivendo l’abbonamento EA Play che, ricordiamo, consente anche di avere uno sconto del 10% sul prezzo di acquisto del gioco.

FIFA 23 next gen su PC

Una delle novità, ancora non ufficiali, ma oseremo dire quasi certe, sarà il passaggio della versione PC di FIFA 23 al motore “next gen” utilizzato su Playstation 5, Xbox Series X|S e Google Stadia. Naturalmente ciò comporterà quasi sicuramente anche un aumento dei requisiti hardware minimi per la versione PC

FIFA 23 sarà cross play?

Nelle scorse settimane EA Sports ha avviato i primi test per il cross play su FIFA 22, che permettono a chi gioca su Playstation 5 di affrontare (o giocare insieme) chi gioca con Xbox Series X|S o Google Stadia.

Al momento i test sono limitati alla modalità “Amichevoli online” e Stagioni Online e non è possibile giocare ad esempio in cross play su FUT o Volta Football.

Con FIFA 23 è probabile, ovviamente nel caso in cui i test su FIFA 22 siano andati a buon fine, che il cross play venga esteso a tutte le modalità, incluso soprattutto Ultimate Team (sia per la parte gameplay che per il mercato di FUT)

Resta da capire quali piattaforme saranno coinvolte nel “cross play”: pur non avendone la certezza possiamo dire che, purtroppo, il cross play sarà quasi sicuramente limitato alla versione “next gen” di FIFA 23

Le versioni old-gen, per PS4 e Xbox One, non supportano infatti la “Hypermotion Technology” e quindi risulta difficile immagine di poter rendere compatibili versioni basate su un motore di gioco così differente.

Con il probabile arrivo del cross play su FUT, dovrebbe a quel punto essere unificato anche il mercato!

FIFA 23 e le licenze: cosa accadrà?

Questo è un altro degli argomenti che suscita spesso maggiore interesse fra gli appassionati.

FIFA 23 Licenze Serie A

Iniziamo ricordando che lo scorso anno Electronic Arts ha firmato un contratto pluriennale con la Serie A, diventano “videogame” ufficiale del campionato italiano, ed organizzando varie iniziative, a partire dal premio “Player of the Month”. Naturalmente questo accordo resta valido anche per FIFA 23, che sarà di fatto l’unico gioco con la licenza ufficiale della Serie A.

Come abbiamo però già avuto modo di spiegare negli scorsi anni, purtroppo, per come era organizzato il sistema calcistico nel nostro paese fino allo scorso anno, la licenza ufficiale del campionato italiano non includeva al suo interno anche i diritti di sfruttamento di tutti i club iscritti alla Serie A, club che sono dunque stati liberi fino ad allora, di siglare accordi, anche in esclusiva, con altri partner. EA Sports, fino alla scadenza di quei contratti di esclusiva, non potrà contare sulle licenze di tutte e 20 squadre di Serie A.

Nella stagione 2021/22, dunque quella che interessava FIFA 22, ben 15 club su 20 avevano un accordo, nella maggior parte dei casi in esclusiva, con EA Sports. Le eccezioni erano rappresentate da:

  • Juventus, Roma, Lazio ed Atalanta, in esclusiva su PES/eFootball (presenti su FIFA 22 rispettivamente come Piemonte Calcio, Roma FC, Latium e Bergamo Calcio, tutte con divise e stemmi non ufficiali)
  • Napoli presente sia su FIFA che su PES/eFootball, ma con un accordo di partnership con Konami.

Le cose cambieranno in FIFA 23 e di seguito vedremo in dettaglio come.

A nostro avviso, in attesa di una conferma ufficiale questa sarà la situazione:

SQUADRE CON LICENZA UFFICIALE:

  • Bologna
  • Cremonese
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Inter
  • Lecce
  • Milan (partner non esclusivo Konami)
  • Monza (partner non esclusivo Konami)
  • Salernitana
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Spezia
  • Torino
  • Udinese
  • Verona

SQUADRE SENZA LICENZA UFFICIALE

Queste squadre avranno nome, divise e stemma generici

  • Atalanta (Bergamo Calcio)
  • Lazio (Latium)
  • Napoli (Napoli FC?)
  • Roma (Roma FC)

Nel dettaglio:

Napoli senza licenza ufficiale su FIFA 23

Su questo punto ci sono pochi dubbi. Basta infatti leggere il comunicato pubblicato lo scorso anno sul sito ufficiale del Napoli

“Konami Digital Entertainment B.V. ha annunciato oggi di aver sottoscritto un accordo di collaborazione di lungo periodo con la Società Sportiva Calcio Napoli.

La partnership ufficiale nel settore dei videogiochi a tema calcistico avrà inizio nella stagione 2021/22 e garantirà numerosi diritti di commercializzazione. Tuttavia, a partire dalla stagione calcistica 2022/23, la serie eFootball PES sarà l’unico gioco di simulazione calcistica in tempo reale a includere una riproduzione del Napoli completamente autorizzata.

Quindi (a meno di al momento impensabili clamorose sorprese) il Napoli sarà senza divisa e logo ufficiali su FIFA 23. Per quanto riguarda il nome, accadrà qualcosa di simile a quanto ormai siamo abituati a vedere con la Roma: il nome delle città infatti non può essere considerato un “marchio registrato” e dunque potrà essere utilizzato da EA Sports: ci aspettiamo dunque qualcosa di simile a Napoli FC.

Milan ed Inter con licenza ufficiale ma non più partner

Da luglio, come comunicato da EA Sports, scadrà il contratto di partnership esclusiva con il Milan e l’Inter. Il club rossonero, neo Campione d’Italia, ha stipulato infatti una partnership con Konami, che sarà presente anche come sponsor sulle divise di allenamento.

Non si tratta di un’esclusiva e come chiarisce il comunicato di EA, maglie, nome e divise resteranno quelle ufficiali anche su FIFA 23

“A partire dal 1 luglio 2022 terminerà la nostra partnership esclusiva con l’AC Milan. Questo non cambierà la vostra esperienza di gioco con EA SPORTS FIFA, poiché il nostro accordo di licenza con la squadra continua. Ciò significa che lo stemma di AC Milan, la sua identità, lo stadio, i nomi dei giocatori, ecc. rimarranno gli stessi, saranno ancora disponibili nel gioco e potrete giocare esattamente come prima.

Analogo discorso per i nerazzurri:

 “Il nostro accordo di licenza in-game con l’Inter resta sempre valido e la tua esperienza di gioco non cambierà. Lo stemma, l’identità, lo stadio, i nomi e le sembianze dei giocatori, ecc. rimarranno invariati e saranno presenti in EA SPORTS™ FIFA e in EA SPORTS™ FC, giocabili come prima.”

Monza partner NON ESCLUVIVO di Konami

Il Monza nelle scorse settimane ha annunciato una partnership, con Konami. Abbiamo letto tante imprecisioni al riguardo, con molti portali che parlano di assenza del club neopromosso in FIFA 23. Basta tuttavia leggere il comunicato ufficiale per notare subito le differenze con quelli ad esempio di Napoli ed Atalanta: da nessuna parte nel comunicato si parla di presenza esclusiva del Monza su eFootball, cosa di fatto impossibile dopo l’accordo firmato fra Serie A ed Ea Sports. L’accordo con Konami è solo una partnership commerciale e di marketing e non riguarda dunque la licenza del club che sarà dunque presente sia su eFootball che su FIFA 23

Su FIFA 23 torna la Juventus?

Il 16 luglio 2019 Konami e la Juventus annunciavano la partnership che consentiva alle software house giapponese di utilizzare in esclusiva il nome, le divise, lo stemma e lo stadio ufficiale del club bianconero con EA Sports che fu costretta ad utilizzare una soluzione di ripiego, con l’arrivo dell’ormai noto “Piemonte Calcio

In un comunicato il 22 giugno 2022 Konami ha annunciato che l’esclusiva scadrà a fine mese!

Naturalmente ciò spiana la strada al ritorno della Juventus su FIFA 23! Manca ancora una conferma da parte di EA Sports o della Juve stessa ma ormai i dubbi sono davvero pochi!

Pronti a dire addio al Piemonte Calcio?

Nessun cambiamento per Lazio, Roma e Atalanta

Sono iniziate a circolare voci anche di un ritorno di Roma e Lazio su FIFA 23, così come dello stadio Olimpico. Al momento dobbiamo purtroppo smentire questi rumors (nella maggior parte dei casi basati su tweet di fonti di dubbia attendibilità). Basta d’altronde leggere il comunicato di Konami relativo al Monza che specifica chiaramente che sono confermate le esclusive di Roma, Lazio e Atalanta e Napoli per avere davvero pochi dubbi

Serie B su FIFA 23?

Sono due stagioni ormai che la Serie B, la seconda divisione del calcio italiano, ha firmato un contratto di esclusiva con Konami ed è totalmente assente da FIFA.

Alcuni club sono presenti con licenza ufficiale nella sezione “Resto del Mondo” e non c’è più come, accadeva fino a FIFA 20, un campionato denominato “Calcio B” che, pur con licenze non ufficiali, permetteva di giocare con tutti e 20 i club cadetti

Ciò ha reso davvero poco piacevole l’esperienza di gioco negli ultimi due anni, soprattutto per gli appassionati della carriera allenatore, che si ritrovano ad esempio fra le conseguenze quelle di avere una Serie A con licenza ufficiale, dalla quale però non si può retrocedere.

Al momento non abbiamo informazioni, né positive, né negative su questo argomento. Nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Lega Serie B relativo all’accordo con Konami per PES si faceva espressamente riferimento alle stagioni 2021 e 2022 mentre nulla viene detto per il futuro

Ci permettiamo tuttavia di fare una considerazione: la travagliata situazione di eFootball, che di fatto rende il titolo calcistico di Konami ancora un “work in progress”, un lavoro non finito, dove mancano ancora gran parte delle modalità più giocate (come la Master League) forse non fornisce alla Serie B quella “esposizione mediatica” che meriterebbe (se non c’è la “carriera” manca di fatto al momento la “Serie B” anche su eFootball)

Sarebbe dunque il caso, per chi prende le decisioni in Serie B, soprattutto considerando la presenza il prossimo anno di club di rilievo come il Cagliari e il Genoa, retrocessi dal massimo campionato, di prendere in seria considerazione il ritorno su FIFA 23, seguendo il percorso già effettuato dalla Serie A.

Addio alla Liga MX messicana

Una notizia ufficiale che interessa meno da vicino gli utenti italiani, ma che riguarda sempre la questione legata alle licenze: ad inizio aprile la Liga MX, il campionato messicano, ha annunciato una partnership esclusiva con Konami e quindi sarà assente da FIFA 23.

Non rinnovato l’accordo con la J-League

Altro campionato che purtroppo non vedremo su FIFA 23 sarà quello giapponese. Dopo 6 anni infatti non è stato trovato un accordo fra J-League ed Electronic Arts

Campionati femminili su FIFA 23?

Si fanno sempre più insistenti i rumors relativi alla presenza di 4 campionati femminili in FIFA 23!

In particolare si parla di:

  • FA Women’s Super League (Inghilterra)
  • Frauen-Bundesliga (Germania)
  • Division 1 Féminine (Francia)
  • NWSL – National Women’s Soccer League (USA)

5° divisione inglese su FIFA 23?

Torna a circolare, come già accaduto lo scorso anno, la voce relativa alla possibile inclusione della National League, la 5° divisione del calcio inglese. Come lo scorso anno però la presenza nel “database” di FIFA di questo campionato potrebbe essere semplicemente legata a quella del Wrexham, il club gallese che vede fra i proprietari anche il noto attore Ryan Reynolds, squadra già presente su FIFA 22

Nuovi stadi in FIFA 23

Terminata per il momento la sezione dedicata alle licenze, passiamo a quella relativa ai nuovi stadi di FIFA 23. Ad oggi le uniche certezze che abbiamo sono:

  1. La presenza, non sappiamo se già dalla data di rilascio, o in un momento successivo, degli otto impianti che ospiteranno le partite dei mondiali Qatar 2022 ossia:
  • Stadio iconico di Lusail
  • Stadio Al-Bayt
  • Stadio Al-Janoub
  • Stadio Ras Abu Aboud:
  • Stadio dell’Education City
  • Stadio Al-Thumama
  • Stadio Ahmed bin Ali
Rendering dello Stadio Lusail di Doha che ospiterà la finale dei prossimo Campionati del Mondo di calcio Qatar 2022

2. La presenza, non sappiamo se al rilascio di FIFA 23 o nei mesi successivi tramite patch (come accaduto su FIFA 22 con il Brentford) del City Ground, lo stadio che ospita le partite del Nottingham Forest, neopromosso in Premier League

Naturalmente potrebbero essere presenti ulteriori nuovi stadi. Fra i possibili nomi citiamo:

  • Bank of California Stadium, impianto che ospita le partite dei LAFC di Los Angeles, stadio che era già presente, almeno parzialmente nel codice di FIFA 22 ma poi non rilasciato, come sottolineato dal solito FIFA Witcher
  • La Bombonera: con il ritorno del Boca Juniors in esclusiva su FIFA rivedremo probabilmente su FIFA anche il celebre stadio argentino, visibile anche nelle immagini pubblicate da Electronic Arts in occasione dell’annuncio di EA SPORTS FC

Al momento non abbiamo indizi su nuovi stadi per la Serie A, ma speriamo in qualche eventuale sorpresa: ad esempio con il già citato possibile ritorno della Juventus ci sarebbe potrebbe tornare su FIFA 23 l’Allianz Stadium di Torino!

Sono invece da considerarsi prive di fondamento le voci di un ritorno di alcuni stadi come il Camp Nou (Barcellona) e l’Allianz Arena (Bayern Monaco) visto che questi due club sono ancora premium partner di Konami per eFootball (in particolare il Bayern Monaco ha annunciato il 29 giugno il rinnovo, a lungo termine, dell’accordo con Konami)

Nuove nazionali su FIFA 23

Come già accaduto con FIFA 18 anche quest’anno, in occasione dei mondiali, arriveranno le licenze ufficiali di tutte e 32 le nazionali qualificate alla Coppa del Mondo

In particolare andranno ad aggiungersi a quelle già presenti, anche le licenze di:

• Ecuador
• Senegal
• Camerun
• Ghana
• Iran
• Tunisia
• Qatar
• Costa Rica
• Giappone
• Marocco
• Croazia
• Serbia🇷🇸
• Arabia Saudita
• Svizzera
• Uruguay
• Corea del Sud

Telecronisti FIFA 23

Salvo sorprese crediamo che la coppia composta da Pierliuigi Pardo e Daniele Adani si occuperà ancora una volta della telecronaca in italiano di FIFA 23: in genere vengono firmati contratti pluriennali e un cambiamento dopo solo un anno ci appare infatti irrealistico.

FIFA 23: Prezzo, preordini ed edizioni

Pur non avendo informazioni ufficiali riteniamo che EA Sports possa seguire anche quest’anno lo stesso schema di prezzo della scorsa stagione ossia:

FIFA 23 Standard Edition

Prezzo: 69,99€ per la versione PS4, 79,99€ per la versione PS5 (stesso discorso rispettivamente per la versione Xbox One e Xbox Series X/S)

FIFA 23 Ultimate Edition

Prezzo: 99,99€ (con la possibilità di scaricare sia la versione next-gen che quella old gen) e di giocare con 4 giorni di anticipo rispetto alla data di uscita ufficiale

Non dovrebbero inoltre mancare i consueti sconti riservati a chi ha l’abbonamento EA Play ed a chi acquista FIFA 23 in versione digitale cliccando sull’apposita voce nel menù di FIFA 22 che verrà resa disponibile quando partiranno i preordini

Al momento sembrano invece prive di fondamento le voci che parlano di una versione “Free to Play” (gratuita) di FIFA, limitata al solo FUT, in maniera simile a quanto accadeva con PES (nella versione Lite) e come accade al momento con eFootball. A nostro avviso una soluzione del genere, se mai arriverà, potrebbe essere disponibile con EA Sports FC, ma non con l’ultimo “FIFA”, visti i tanti contenuti, a partire dalle modalità dedicate ai mondiali, che il gioco offrirà.

FIFA 23 carriera online: non ci sarà

Già dallo scorso anno sono iniziate a circolare voci su una possibilità implementazione di una modalità “multi giocatore” nella carriera allenatore, che offrirebbe agli utenti la possibilità di sfidare uno o più amici.

Stando agli attuali rumors purtroppo bisognerà attendere ancora e la carriera allenatore online non sarà presente su FIFA 23

FIFA 23: le novità

In questa sezione riporteremo sia le news ufficiali, che i “rumors” relativi alle novità in arrivo su FIFA 23

Hypermotion 2.0

Circolano con insistenza voci secondo cui il sistema Hypermotion, utilizzato lo scorso anno sulla versione next-gen di FIFA 22 per riprodurre nel modo più realistico possibile i movimenti delle squadre, subirà una profonda evoluzione su FIFA 22!

La nuova versione, che per comodità abbiamo chiamato “Hypermotion 2.0”, non dovrebbe essere più basata sui dati raccolti dalle tute Xsens ma dovrebbe sfruttare speciali telecamere e riprese effettuati in vari stadi di tutto il mondo, acquisendo dunque le informazioni necessarie direttamente dai calciatori impegnati in partite ufficiali.

Cambia l’intesa su FUT?

Stando a quanto riportato da Weaver FUT, cambierà totalmente il funzionamento dell’intesa su FUT!

Secondo le indiscrezioni, ogni nazione/campionato farà intesa con le altre nazioni/campionati. L’intesa sarà rappresentata non più da un valore numerico da 0 a 99, ma da “stelle”, da un minimo di 1 stella ad un massimo di 3 stelle

“Addio” ai cambi ruolo su FIFA 23

Secondo il noto leaker FUT Sheriff anche le card cambio ruolo subiranno una profonda modifica su FIFA 23! Nel dettaglio, stando alle informazioni da lui fornite

  • Ogni giocatore avrà la possibilità di avere un ruolo principale ed uno o più ruoli secondari. Ad esempio Ronaldinho potrebbe avere come ruolo principale quello di esterno sinistro (ES) e come ruoli secondari quelli di COC e ala sinistra.
  • Esisterà un’unica carta “cambio ruolo” che permetterà esclusivamente di cambiare la posizione del giocatore da quella primaria ad una di quelle secondarie. L’effetto della carta cambio ruolo quindi sarà specifico e differente per ogni giocatore

Nuovi FUT Heroes e nuove icone

Iniziano anche a circolare le indiscrezioni su alcune nuove icone ed alcuni FUT Heroes che dovrebbero essere disponibili su FUT 23!

Fra le nuove icons dovrebbe esserci finalmente Alfredo di Stefano, che già lo scorso anno aveva fatto la sua comparsa nel database di FUT senza però essere mai essere ufficialmente rilasciato. Discorso simile per David Villa e Gabriel Batistuta

Impossibile dire al momento se torneranno le card di Diego Armando Maradona, viste le dispute legali fra gli eredi ed uno degli ex procuratore del Pibe de Oro.

Circolano anche voci di una possibile rimozione di Samuel Eto’o dopo la condanna per evasione fiscale ricevuta in Spagna

Per quanto riguarda i FUT Heroes gli ultimi nomi che circolano sono quelli di:

  • Claudio Marchisio (Italia)
  • Yaya Tourè (Costa D’Avorio)
  • Peter Crouch (Inghilterra)
  • Lucio (Brasile)
  • Rafa Marquez (Messico)
  • Diego Simeone (Argentina)
  • Dirk Kuyt (Olanda)
  • Capdevila (Spagna)
  • Park Ji Sung (Corea del Sud)

Questi calciatori dovrebbero andare ad aggiungersi a quelli già presenti

Cinque cambi in arrivo su FIFA 23?

In FIFA 23 potrebbe finalmente arrivare la possibilità di effettuare i cinque cambi. La regola che permette di effettuare fino a cinque sostituzioni, invece delle classiche 3, venne introdotta in via straordinaria nel 2020 a causa dell’emergenza COVID.

L’International Board della FIFA, unico organo deputato alla modifica delle regole del calcio, ha approvato in via definitiva la modifica nel corso della sua 136/a assemblea generale a Doha, in Qatar, in occasione degli ultimi spareggi di qualificazioni ai mondiali

Probabile dunque che EA Sports decida di adeguarsi al nuovo regolamento

FAQ FIFA 23

FIFA 23 quando esce?

Non è ancora stata annunciata ufficialmente la data di uscita di FIFA 23. Al momento le indiscrezioni parlano del 30 settembre.

FIFA 23 avrà i diritti della Juventus?

Pur mancando ancora un comunicato ufficiale possiamo di fatto confermare che la Juventus farà il suo ritorno su FIFA 23! Il club bianconero ha infatti annunciato nelle scorse settimane di non aver rinnovato l’accordo con Konami per eFootball. Con la Juventus tornerà anche l’Allianz Stadium

FIFA 23 cambia nome?

No, il cambio di nome, in EA Sports FC avverrà solo con la versione rilasciata a settembre 2023, che non si chiamerà dunque FIFA 24 ma EA Sports FC 24. FIFA 23 si chiamerà appunto “FIFA 23”

FIFA 23 ci sarà su PS4?

Si. FIFA 23 sarà disponibile non solo sulle console next gen (PS5, Xbox Series X!S, Google Stadia) e PC, ma anche su PS4 ed Xbox One. Queste ultime due versioni però non potranno contare su alcune funzionalità, in particolare quelle legate alla Hypermotion Technology

Vuoi conoscere le ultime news su FIFA 22 e FIFA 23?

Iscriviti al nostro canale Telegram!

Tutte le news su FIFA 23