#FIXFIFA: la community lancia una petizione contro EA Sports

Sul web dilaga l’hashtag #FixFifa, simbolo della protesta contro EA Sports. Vediamo insieme di cosa si tratta

Sono giorni decisamente turbolenti questi per Electronic Arts: tutto è nato con l’uscita sul mercato di Star Wars Battlefront II, secondo capitolo del gioco dedicato alla saga di Guerre Stellari e la polemica sui Loot Boxes, le casse premio, introdotte dalle software house per ampliare anche a quel tipo di giochi un meccanismo basato sulle micro-transazioni, simile a quello con cui tutti siamo abituati ad avere a che fare nella modalità Ultimate Team.

- Advertisement -

All’interno di queste casse premio, ottenibili sia pagando in crediti che con moneta reale, proprio come accade in FUT, si possono trovare sia potenziamenti che “armature”, ma sicuramente i premi più rari ed ambiti, e per questo costosi, sono i personaggi giocabili più famosi di Star Wars come Darth Vader o il maestro Yoda.

Alcuni utenti che avevano provato in anteprima il gioco avevano infatti fatto notare come il costo per ottenerli fosse decisamente sproporzionato e, sul noto social Reddit, uno di loro aveva calcolato come fossero necessarie oltre 40 ore di gioco per sbloccarne solo uno!

La prima risposta di Electronic Arts è stata un fallimento: il commento, in cui uno dei responsabili diceva che così facendo il gioco sarebbe diventato più interessante ed avvincente, è diventato in poche ore quello con più voti negativi della storia del social.

- Advertisement -

A quel punto l’azienda canadese, spinta anche da Disney, proprietaria del marchio Star Wars, è stata costretta ad intervenire prendendo due provvedimenti: sono stati diminuiti i crediti necessari per lo sblocco dei vari oggetti e personaggi, a volte anche del 75% e, soprattutto, è stata al momento eliminata la possibilità di acquistare i loot boxes.

Ma cosa c’entra in tutto questo Fifa 18? Vediamolo subito

Come è nata l’idea di FixFifa?

Naturalmente gli appassionati di Fifa non sono rimasti indifferenti a quanto accaduto con Star Wars. Anche in questo caso, al centro di tutto c’è stato il noto social Reddit, dove ha preso il via una petizione per richiedere ad EA Sports, non tanto di intervenire sul consolidato meccanismo di FUT, ma soprattutto di correggere i numerosi bug che al momento affliggono Fifa 18.

E’ stata lanciata una petizione online, sottoscritta anche da alcuni pro-player e Youtuber famosi nella scena di Fifa, firmata al momento da circa 20.000 persone.

Questi al momento sono i problemi fondamentali sui quali tale petizione ha posto l’accento

  • Ritardo nell’esecuzione dei comandi, il cosiddetto delay-lag,  che si avverte soprattutto durante la Weekend League ed è ancora più evidente in alcuni paesi. A tale proposito da sottolineare che alcuni siti spagnoli hanno lanciato un’ulteriore petizione per sottolineare come sia praticamente impossibile per i giocatori di quel paese competere allo stesso livello di altri con le testimonianze anche di alcuni campioni del mondo delle passate edizioni di Fifa.
  • Bug che modifica, in maniera casuale, i numeri di maglia assegnati ai giocatori nella modalità Ultimate Team
  • Bug che causa un blocco del gioco se si tenta di giocare come prima partita delle Squad Battles quella contro la “rosa speciale” della settimana
  • Blocco del livello e dei punti XP, come sottolineato anche da noi qualche giorno fa
  • Problemi con gli inviti nelle amichevoli della modalità Pro Club. La procedura fornita per aggirare temporaneamente il problema, non sempre funziona ed è necessario fare più di qualche tentativo per giocare la partita.

Oltre a sottolineare la presenza di questi bug gli autori della petizione hanno fatto anche altre considerazioni, più o meno condivisibili, come

  • Necessità di modificare il formato della Weekend League poichè giocare 40 partite in 3 giorni può risultare pericoloso anche dal punto di vista della salute (come sottolineato da alcuni giocatori professionisti, se un aumento di un giorno della durata della competizione è ipotizzabile, non vale altrettanto per il numero delle partite, numero necessario per fare una certa selezione soprattutto nella parte alta della classifica)
  • Modificare il matchmaking della Weekend League, ossia il modo in cui vengono selezionati gli avversari. Inutile far giocare i “Top 100” contro giocatori occasionali che faticano ad arrivare in fascia argento.
  • Modificare il gameplay visto che, dopo le ultime patch il gioco è decisamente diverso rispetto a quello di fine settembre. Gli autori della protesta hanno definito il gioco adesso come un “Fifa 17.2”, sottolineando le poche differenze che ci sono adesso rispetto alla versione dello scorso anno, con particolare riferimento all’eccessivo intervento della CPU in difesa.
  • Porre rimedio ai “cheaters” che barano sulla versione PC (con riferimento in particolare a coloro che modificano il gioco riuscendo ad attivare anche online la difesa tradizionale anziché quella tattica)
  • Fornire maggiori informazioni sulle probabilità di trovare una card di valore nei pacchetti

La risposta di EA Sports

Un thread intitolato proprio #FixFifa, con simili considerazioni, è stato aperto anche sul forum ufficiale di Fifa e, dopo breve tempo è arrivata anche la risposta di EA_Andy, uno dei community manager di EA Sports.

Andy ha sottolineato come EA Sports ci tenga a ringraziare chi sta facendo critica costruttiva in quel posto, sottolineando però come siano inutili i commenti che contengono solo frasi del tipo “#FIXFIFA“, suggerendo che il miglior modo per aiutare gli sviluppatori, oltre a fornire maggiori dettagli sul problema riscontrato, è anche quello di ipotizzare possibili soluzioni al problema.

Per fare un esempio c’è chi ha suggerito (come fatto anche da noi già qualche mese fa con Fifa 17) di trovare una soluzione per non assegnare direttamente la partita persa quando si ha una disconnessione su FUT, magari dando un tempo massimo per riconnettersi, nell’ordine di un minuto, prima di assegnare la sconfitta a tavolino (facendo così attenzione a non favorire i “cheaters” che altrimenti sfrutterebbero la situazione per causare la disconnessione ogni volta che sono in svantaggio..)

Il problema era stato sottolineato qualche mese fa anche da uno degli sviluppatori di Fifa soprattutto nell’ottica della Weekend League come torneo di qualificazione a tornei importanti dove ci sono in palio, decine se non centinaia di migliaia di Euro, e ne avevamo anche parlato in un articolo. Ci aspettavamo una soluzione da tempo, ma purtroppo così non è stato.

FixFifaAdesso non resta che aspettare e vedere se in qualche modo, ed almeno per i problemi più evidenti, questa protesta sia servita a qualcosa.

E voi cosa ne pensate della petizione #FIXFIFA? Scrivetelo nei commenti qui sul sito, oppure sulla nostra pagina Facebook

Vuoi conoscere le ultime news su FIFA 22 e FIFA 23?

Iscriviti al nostro canale Telegram!

Tutte le news su FIFA 23