FIFA 20: scopri tutte le novità! In uscita il 27 settembre! Con Volta Football Ritorna Fifa Street

Fifa 20 Novità

Fifa 20 sarà il 26° capitolo della serie calcistica targata EA Sports! Come ogni anno anche stavolta vi aiuteremo con questa nostra guida a tenere traccia di tutte le novità, le immagini, i video e le indiscrezioni che lo riguardano! 

Presentazione, video e Trailer FIFA 20

Fifa 20 è stato ufficialmente presentato l’8 giugno ad Hollywood durante la conferenza EA Play. E’ stato mostrato anche il primo trailer ufficiale che ha svelato una delle grandi novità di questa edizione, Volta Football che sancisce di fatto il ritorno di FIFA Street!

Offerta!
FIFA 20 - Standard - PlayStation 4
  • EA SPORTS riporta il gioco nelle strade con la vera cultura, creatività e stile delle...
  • Gameplay VOLTA: esprimi il tuo stile con un sistema di gioco completamente nuovo...
  • Prova l'INTELLIGENZA CALCISTICA, che presenta un cambio di prospettiva tale da offrire un...

 

 

Quando esce FIFA 20?

EA Sports prosegue con FIFA 20 la tradizione che ormai va avanti da qualche anno e che vuole il titolo in uscita nella seconda metà di settembre: il titolo sarà ufficialmente disponibile dal 27 settembre 2019. Coloro che prenoteranno la Champions Edition o la Ultimate Edition potranno iniziare a giocare già dal 24 settembre. 

Qualche giorno prima, il 19 settembre, Fifa 20 sarà disponibile in prova gratuita per 10 ore, per tutti gli abbonati EA Access, servizio che da luglio sarà disponibile non solo su Xbox ma anche su PS4!

Fifa 20: PS4, Xbox One, PC, Nintendo Switch e Google Stadia?

Fifa 20 sarà sicuramente disponibile su Xbox One, PS4, PC  Nintendo Switch. Probabile anche il rilascio su Nintendo Switch e sulla piattaforma Google Stadia

Difficile (anche se non impossibile) che EA Sports decida di rilasciare la versione FIFA 20 Legacy Edition per PS3 ed Xbox 360, edizione che sarebbe comunque nient’altro che un aggiornamento delle rose e delle divise rispetto addirittura a FIFA 17! Ricordiamo infatti che queste console non sono sufficientemente potenti per supportare il motore grafico Frostbite usata da Electronic Arts sulle console next-gen

Neymar sulla copertina di FIFA 20?

Le vicende extra calcistiche che hanno visto coinvolto Cristiano Ronaldo potrebbero in qualche modo costringere EA Sports a scegliere un altro calciatore come uomo copertina di FIFA 20.

Ironia della sorte EA Sports potrebbe ritrovarsi in una situazione simile con Neymar, fra l’altro già presente sulla cover della Champions Edition e della Ultimate Edition di FIFA 19 e che era stato scelto anche per FIFA 20 come mostra la seguente immagine.

Neymar FIFA 20

Durante la presentazione all’Ea Play tuttavia Electronic Arts ha rimosso ogni riferimento al brasiliano mostrando al momento solo una cover temporanea

Da sottolineare che In passato si erano fatte anche ipotesi come quella dell’astro nascente del calcio europeo e mondiale, il giovanissimo campione del mondo Kylian Mbappé e, meno quotati come il coreano Heung Min Son del Tottenham o il pallone d’oro Luka Modric. Nelle ultime settimane invece si sta rafforzando sempre di più la voce relativa a Virgil Van Dijk, protagonista di una stagione straordinaria con il Liverpool (da quest’anno partner di EA Sports) culminata con il trionfo in Champions League

Fifa 20: modifiche al gameplay

Naturalmente, dopo i numerosi problemi di FIFA 19, gli occhi degli appassionati sono puntati soprattutto sulle modifiche relative al gameplay. Per la prima volta, con mesi di anticipo rispetto all’uscita del gioco, EA Sports ha pubblicato un lungo e dettagliato comunicato, in cui sono evidenziate alcune delle modifiche che verranno apportate e che andranno a risolvere sostanzialmente gran parte dei problemi messi in evidenza dalla community, a partire da un minore intervento della CPU in fase difensiva, passando per una miglior gestione dei passaggi, delle marcature ed un de-potenziamento di alcune skill, soprattutto se concatenate (Tornado, Croqueta etc)

Volta Football: Fifa Street torna su FIFA 20! 

Si sono rivelati veri i “rumors” che parlavano dell’introduzione di una nuova modalità di gioco: è stato infatti annunciato Volta Football, nuova modalità che sancisce finalmente il ritorno di FIFA Street, con partire da 3vs3 a 5vs5 fra le strade di tutto il mondo!

FIFA 20: novità per la carriera allenatore?

La conferenza di Hollywood è stata incentrata prevalentemente su Volta Football e sul gameplay. Nei prossimi mesi, a partire dal luglio, EA Sports svelerà dettagli sulle altre modalità, a partire dalla carriera! 

Una possibilità è quella dell’introduzione di molte delle funzionalità viste in The Journey per un importante rinnovamento della modalità carriera giocatore/allenatore. Chissà che non faccia la sua comparsa ad esempio l’editor dell’aspetto dell’allenatore di cui si parlava già in FIFA 19, o le conferenze stampa sullo stile di quelle viste per Alex Hunter.

A tale proposito importante sottolineare quanto già annunciato per Madden’20, il titolo di Football americano sviluppato da Electronic Arts, che vedrà il debutto della modalità “Face of the Franchise”, con una rinnovata carriera giocatore, altamente personalizzabile

Madden 20 Face of the Franchise

Serie A in FIFA 20?

Anche se mancano conferme ufficiali anche quest’anno FIFA 20 dovrebbe poter contare sulla licenza ufficiale della Serie A TIM. Come lo scorso anno il titolo di Electronic Arts potrà dunque utilizzare il nome, il logo, il pallone ed il trofeo ufficiale della competizione. Difficilmente vedremo novità per ciò che riguarda gli stadi e quindi ancora una volta dovremmo accontentarci dell’Olimpico di Roma, di San Siro a Milano e dell’Allianz Stadium della Juventus a Torino.

Serie B in FIFA 20

Nei mesi scorsi la Lega di Serie B, attraverso un comunicato ufficiale, ha informato di essere in trattativa con un’azienda di videogames, per la cessione della licenza ufficiale del campionato cadetto. Al momento tuttavia non è possibile stabilire se si tratti di Electronic Arts, con FIFA 20, oppure di Konami per Pes 2020. Novità in merito sono attese nei prossimi mesi.

Come già ribadito negli anni precedenti sono invece praticamente nulle le possibilità di vedere in FIFA 20 la Serie C, campionato che, anche nella stagione che si sta per concludere, è stato afflitto da numerosi problemi, con penalizzazioni, fallimenti e situazioni surreali, come accaduto ad esempio con il Pro Piacenza. Troppi rischi che scoraggia EA ad investire soldi su tale torneo.

Ci sarà la Champions League in FIFA 20?

Si, la Champions League, così come l’Europa League e la Supercoppa Europea, saranno presenti anche in FIFA 20. L’accordo con l’UEFA è infatti di durata triennale e varrà dunque anche per l’edizione successiva! Anche il nuovo logo, mostrato ad inizio di questa sezione, utilizza anche quest’anno la palette di colori ufficiale dell’UEFA

VAR in FIFA 20?

Il VAR, acronimo che sta per “Video Assistant Referee” è un sistema che, nella realtà, aiuta gli arbitri, ossia esseri umani in carne ed ossa e rivedere da diverse angolazioni un’azione aiutandolo in questo modo a prendere decisioni altrimenti non così semplici.

Molti utenti, in cerca di realismo ed autenticità, dimenticano spesso che FIFA è un videogioco e tutte le azioni vengono già valutate dalla CPU in maniera precisa: e’ un’intelligenza artificiale e, ovviamente, non ha la necessità di rivedere assolutamente nulla, come specificato qualche mese fa anche da uno dei produttori del titolo di EA Sports, Matthew Prior. Per essere chiari il VAR in un videogame non servirebbe a prendere decisioni arbitrali migliori.

Non è tuttavia da escludere, come sottolineava lo stesso Prior, che in un futuro prossimo  possano essere realizzate delle “cut scene” ossia delle scene di intermezzo “fittizie” per rappresentare il ricorso a tale tecnologia, un po’ come accaduto negli scorsi anni con la Goal Line Technology: anche in quel caso la CPU non ha alcuna necessità di rivedere l’azione per capire se il pallone è entrato o meno, e la clip viene riproposta solo per mostrare all’utente cosa è accaduto. Non sappiamo tuttavia se ciò possa accade già in FIFA 20

FIFA 20 Cross Platform?

Negli ultimi mesi, dopo anni di resistenza, Sony ha finalmente deciso di offrire su alcuni videogames selezionati il multiplayer “cross platform” con la possibilità dunque di sfidare anche avversari su un altra console. Fra i titoli che nei mesi scorsi hanno sfruttato questa possibilità c’è Fortnite e di recente è stata annunciata la stessa funzionalità anche per il nuovo Call of Duty.

Electronic Arts dal canto suo ha finalmente deciso di proporre anche su Playstation il servizio in abbonamento EA Access e quello potrebbe davvero essere il primo passo verso una versione “unificata” anche di FIFA 20, con non solo la possibilità di giocare anche contro utenti Xbox e PC, ma addirittura con un mercato di FUT unificato!

Nuovi stadi in FIFA 20

Come ogni anno non mancheranno dei nuovi stadi in FIFA 20. 

Il primo praticamente certo è il Bramall Lane, impianto che ospita le partite dello Sheffield United, neopromosso in Premier League, in base all’accordo esistente con il massimo campionato britannico.

Altre novità, ma qui siamo nel campo delle voci e delle indiscrezioni, dovrebbero arrivare dalla Bundesliga che potrebbe ricevere lo stesso trattamento riservato quest’anno alla Liga spagnola, con tutti (o quasi) gli stadi ufficiali e con numerosi nuovi “face scan”, con una riproduzione decisamente più fedele dei volti dei giocatori

Ricordiamo inoltre che con l’aggiornamento di FIFA 19 dedicato ai mondiali femminili è stato aggiunto il Groupama Stadium, l’impianto che ospita le partite del Lione

Face Scan in FIFA 20

Altro aspetto di cui si discute spesso fra gli utenti, in particolare gli appassionati della carriera allenatore, è quello relativo ai volti dei giocatori.

Di sicuro vedremo novità per la Premier League, La Liga, la MLS, con alcune immagini già circolate in rete, pubblicate dagli stessi calciatori, alle prese con i face scan. Come già sottolineato nei paragrafi precedenti anche la Bundesliga potrebbe ricevere quest’anno un trattamento speciale.

Per quanto riguarda la Serie A una novità potrebbe riguardare la Roma che dallo scorso settembre è partner ufficiale, anche se al momento non ci sono informazioni in tal senso.

Nel corso dell’ultimo anno EA Sports, stando alle indiscrezioni che circolano, si è messa al lavoro per offrire un numero, più elevato rispetto al solito, di nuovi volti più o meno realistici agendo su due fronti diversi.

Da un lato si è investito per ridurre ulteriormente le dimensioni delle attrezzature utilizzate per gli scan, in modo da renderli più facilmente trasportabili ed assemblabili

Dall’altro, visto che gli scan non sono possibili sia per questioni logistiche, sia per questioni economiche, che per problemi di diritti d’immagine, si è andati alla ricerca di numerosi “artisti digitali” in grado di “disegnare al PC” le starheads (cosa che negli ultimi anni è accaduta con calciatori quali Donnarumma, Mertens, Nainggolan, Florenzi etc) con un risultato che, sia pur non perfetto, è decisamente superiore al volto generico a cui di solito siamo abituati.

Purtroppo solo con l’uscita del gioco a fine settembre avremo conferma della fondatezza di tali voci