In questo articolo ci soffermeremo su quelle che sono le news relative alla carriera allenatore in FIFA 19. una delle modalità da sempre più apprezzata da parte degli appassionati.

Durante il Gamescom è stato confermato dalle interviste agli sviluppatori, che quest’anno il più grande “cambiamento” della carriera allenatore è rappresentato dall’integrazione dell’esperienza di gioco completa ed autentica della Champions League e delle altre competizioni UEFA ufficiali, e che pertanto, non ci saranno grandi rivoluzioni, con quelle che trovate di seguito che possono essere considerate come tutte le novità presenti rispetto all’edizione dello scorso anno

Champions League ed Europa League

La novità più importante di Fifa 19 è senza dubbio la presenza delle licenze UEFA ufficiali delle competizioni europee per club, ossia Champions League, Europa League e Supercoppa Europea

EA Sports ha curato nel minimo dettaglio l’integrazione di queste competizioni all’interno della carriera allenatore. Ad esempio, come è possibile vedere dalla seguente clip, in corrispondenza di un turno di Champions League verrà mostrata la sigla ufficiale del massimo torneo continentale con lo sfondo del menù che si adatterà di conseguenza

Presente anche una breve animazione di pochi secondi per simulare quello che è il sorteggio

Presenti anche le grafiche tv ufficiali della competizione e naturalmente anche il celebre inno:

Guarda il nostro video dedicato a 10 squadre ricche di giovani talenti con cui potrebbe valere la pena iniziare la carriera allenatore!:

 

Budget trasferimenti

Non una rivoluzione ma piccoli, ma allo stesso tempo importanti, cambiamenti sono stati apportati ad altre sezioni della carriera allenatore. Uno dei problemi, presente da qualche anno, che invece sembra essere stato risolto in questa edizione è relativo al budget per il mercato trasferimenti. In FIFA 18 ad esempio, pur vincendo un trofeo come il campionato o una delle Coppe Europee, il premio in denaro andava ad incrementare i ricavi del club ma NON andava ad incidere sul budget dei trasferimenti, rendendo di fatto molto più difficile fare mercato soprattutto quando si sceglieva di partire con un club con non molte risorse finanziarie

Adesso invece a fine stagione, in base sia ai risultati sportivi che a quelli economici, la dirigenza del club deciderà se e di quanto aumentare i fondi per i nuovi acquisti!

Nuovo livello di difficoltà:

Introdotto, come accaduto lo scorso anno su FUT, il livello di difficoltà “Ultimate”, ossia “Estrema” nella versione italiana, superiore a leggenda.

 

Allenamenti per velocità e forza fisica

Fra le novità della carriera allenatore l’introduzione di alcuni allenamenti che permettono di migliorare la velocità e la forza fisica dei giocatori

Ricerca giocatori con clausola rescissoria

Nella carriera allenatore di FIFA 19 sarà possibile effettuare rapidamente la ricerca dei giocatori che hanno una clausola rescissoria

Uefa Team of the Year

Fra i premi che potranno essere assegnati ai giocatori ci sarà anche quello ufficiale “Uefa Team of the Year”, con tanto di nomination e lista finale!

Quarta sostituzione nei tempi supplementari

Introdotta in FIFA 19 la possibilità di effettuare la quarta sostituzione nei tempi supplementari come previsto dal nuovo regolamento, come abbiamo visto anche durante i mondiali Russia 2018

Badge diversi a seconda della competizione

I badge sulle maniche delle divise cambieranno a seconda della competizione in cui giochiamo (ad esempio il classico simbolo della Champions League quando giochiamo nel massimo torneo continentale). Analogo discorso quando un club viene promosso dalla EFL Championship alla Premier League. Purtroppo invece per la Serie A non è presente al momento la possibilità di avere lo Scudetto sulla maglia della squadra campione d’Italia.

Altre novità

Fra le altre, piccole, novità segnaliamo innanzitutto la possibilità di visualizzare in maniera più rapida le classifiche degli altri campionati grazie a questo nuovo menù:

Nella classifica marcatori adesso accanto al numero di gol appare anche quello relativo alle partite giocate. Ritorna la possibilità di cambiare i numeri di maglia per le selezioni nazionali. Reso più realistico il deterioramento delle statistiche di tipo fisico all’avanzare dell’età, così come l’aspetto dei giocatori delle giovanili

Importante sottolineare che al momento non c’è traccia dell’opzione per il prestito con diritto di riscatto, presente fino a FIFA 17 ma scomparsa lo scorso anno.

Da segnalare, sempre in merito ai trasferimenti, che è invece possibile cedere in prestito un giocatore appena promosso in prima squadra dalle giovanili operazione che era invece impossibile nella scorsa edizione.

Coloro che hanno provato la beta segnalano anche ulteriori piccoli miglioramenti come:

  • Acquisti e cessioni più realistici da parte della CPU (ad esempio Kanté al PSG, o Sané al Bayern Monaco)
  • Le squadre più forti sono decisamente più dure da affrontare rispetto a quelle più deboli. Attenzione però che ciò vale solo nei match che vengono giocati mentre per le partite simulate sembrano permanere i “problemi” degli scorsi anni

 Nuove licenze

Possono essere considerate come novità della carriera allenatore anche le nuove licenze ufficiali. Oltre alla Champions League ed all’Europa League (e di conseguenza anche la Supercoppa), Fifa 19 vedrà il ritorno, dopo 3 anni, della licenza ufficiale della Serie A che comporterà la possibilità per EA Sports di utilizzare il nome (finalmene niente più “Calcio A”), il logo, il pallone ed il trofeo ufficiale

L’altra grande novità su questo versante è l’accordo in tal caso completo, con la Liga spagnola che ha consentito ad EA Sports di riprodurre fedelmente quasi tutti gli stadi del campionato iberico: l’unica assenza di rilievo è quella del Camp Nou del Barcellona, club che nel 2016 ha venduto l’esclusiva a Konami per Pes fino al termine di questa stagione. Mancheranno anche gli impianti dei 3 club neopromossi, che potrebbero essere aggiunti in un secondo momento, mentre sono presenti quelli delle 3 retrocesse in “Segunda Division”, la Liga 1|2|3, nella passata stagione. Effettuati inoltre gli scan di oltre 200 giocatori.

Novità anche per la Ligue 1, con le grafiche tv ufficiali che faranno il loro debutto, andandosi ad affiancare a quelle di Premier League, La Liga, Bundesliga (oltre a Champions League ed Europa League)

Altro campionato con licenza ufficiale sarà quello argentino (mancherà però il Boca Juniors), mentre sarà presente per la prima volta quello cinese.

 

Niente personalizzazione dell’aspetto dell’allenatore e niente conferenze stampa!

Una delle voci che si erano diffuse nelle scorse settimane era quella relativa alla possibilità di personalizzare l’aspetto dell’allenatore: purtroppo dobbiamo dire che, almeno nella beta, non è cambiato assolutamente nulla da questo punto di vista e ci ritroveremo esattamente con gli stessi avatar che ormai ci tengono compagnia da tantissimi anni.

Analogo discorso per le conferenze stampa, sullo stile di quelle presenti nella modalità il viaggio che purtoppo sono assenti..

Continua a seguirci per non perderti le ultime novità!