Addio PES, benvenuto eFootball! Ecco il nuovo gioco di calcio di Konami

EFootball PES 2022

Dopo mesi di indiscrezioni, e dopo un anno “sabbatico”, Konami ha oggi, 21 luglio 2021, svelato al mondo il suo nuovo gioco di calcio: abbandonato lo storico nome PES, Pro Evolution Soccer, si passa adesso a eFootball!

Ma attenzione perchè la rivoluzione non riguarda solo il nome! Probabilmente basandosi sul grosso successo della versione Mobile, con centinaia di milioni di download, il nuovo eFootball sarà basato su un modello free to play: sarà possibile scaricare infatti gratuitamente il gioco (disponibile dunque esclusivamente in formato digitale), a partire da fine settembre, sia pure con alcune importanti limitazioni!

Di fatto, come spiegheremo in dettaglio di seguito, la nuova modalità free to play di distribuzione di eFootball, da molti definito erroneamente come gioco gratuito, ricorda molto da vicino quella di PES Lite, la versione “free” di PES, già esistente da anni, e che permetteva di fatto di giocare esclusivamente a MyClub.

Innanzitutto, almeno per la prima parte della stagione sarà possibile giocare esclusivamente partite di esibizione, ossia le amichevoli, con alcuni dei club più prestigiosi al mondo, inclusa la Juventus (cosa che di fatto conferma la prosecuzione anche per quest’anno dell’accordo del club bianconero con Konami), fra l’altro con supporto a partite “cross-gen”, ossia fra due console della stessa tipologia, ad esempio PS4 vs PS5 oppure fra Xbox One vs Xbox Series X/S (ma non Xbox vs Playstation)

Poi, come indicato dalla roadmap presente sul sito ufficiale, seguiranno alcuni aggiornamenti, tramite DLC, alcuni gratuiti, altri a pagamento, (maggiori informazioni a tale proposito verranno svelate nel corso del mese di agosto) che introdurranno ulteriori funzionalità, a partire da una modalità che andrà a rimpiazzare, anche qui con un probabile cambio di nome, MyClub, in un certo senso la versione “made in Japan” di FUT e soprattutto introdurrà il primo vero esempio di cross play in un gioco di calcio, con gli utenti Playstation che avranno finalmente la possibilità di confrontarsi anche con quelli di Xbox e PC! Farà il suo debutto anche un sistema denominato “Match Pass System” che ricorda, almeno per il nome, ma forse non solo per quello, il “Pass Battaglia” di giochi come Fortnite

Il percorso di sviluppo proseguirà in inverno, secondo le indiscrezioni nel periodo che va da dicembre a marzo, con l’avvio delle competizioni eSports legate al titolo Konami ed un’altra novità assoluta: il cross-play “totale”, non solo fra utenti console e PC ma anche con coloro che giocano da smartphone (Android ed iOS) grazie anche al supporto dei controller per dispositivi mobile!

Al momento a far storcere il naso agli appassionati di PES è l’assenza nella roadmap di cui sopra di qualsiasi riferimento alle modalità offline, ed in particolare alla Master League, l’equivalente della carriera allenatore di FIFA, probabilmente una delle modalità più giocate su PES.

Il giorno dopo, anche per cercare di arginare la delusione dei tantissimi appassionati di tale modalità è fortunatamente arrivato un chiarimento

La Master League (probabilmente anche in questo caso con un nome diverso) arriverà in futuro come contenuto a pagamento, (dopo marzo 2022 dunque?), ma al momento, in attesa di ulteriori chiarimenti da parte di Konami, che come detto dovrebbero arrivare nel corso delle prossime settimane, si tratta comunque di una mancanza iniziale che potrebbe pesare, e non poco, nella scelta del titolo calcistico da giocare nei prossimi mesi

La rivoluzione di PES non si fermerà ovviamente all’inverno: eFootball abbandona di fatto il ciclo di vita “annuale” tipico dei videogames di calcio, e continuerà a ricevere periodici aggiornamenti che andranno in alcuni casi anche ad aggiungere nuove funzionalità

Konami avrebbe così fatto da precursore ad una scelta che, stando alle voci che circolano da qualche settimana (voci basate anche sulle affermazioni di qualche anno fa del CEO di Electronic Arts), si appresterebbe a percorrere anche con EA Sports FIFA una strada simile!

FIFA 22 potrebbe di fatto essere l’ultima versione di FIFA rilasciata in maniera tradizionale con le future versioni che potrebbero andare ad esplorare la strada del Free to Play, della pubblicità “in game” e, naturalmente, dei contenuti aggiuntivi a pagamento, con continui aggiornamenti, proprio come accadrà con eFootball!